Comunicati stampa

Il centro media e i link correlati sono ad uso esclusivo dei media e non devono essere considerati un riferimento per gli investitori privati, i consulenti finanziari e investitori istituzionali.

Le azioni europee nel 2017: la prima scelta di chi vuole andare contro corrente?

di Tim Stevenson

1 mese fa

​Tim Stevenson, Director of European Equities, rivela le sue anticipazioni per il 2017. Pur credendo che le società a forte crescita manterranno un sovrapprezzo nelle loro valutazioni, Tim identifica una serie di rischi che gli investitori devono considerare, tra cui l’aumento dell’inflazione, la politica monetaria e un panorama politico sempre più imprevedibile. In questo contesto, Tim è convinto che gli investitori debbano puntare sulle società in grado di aumentare costantemente i rendimenti per i loro azionisti.

di più
Strategie value in Europa: l’incertezza sul fronte politico genera opportunità

di Nick Sheridan

1 mese fa

​Nick Sheridan, gestore azionario europeo, illustra le sue prospettive per il 2017 e ci spiega in che modo la politica influenzerà probabilmente l’orientamento degli investitori (come è avvenuto nel 2016) e come intende posizionare la sua strategia basata sul valore per sfruttare eventuali opportunità derivanti dalle anomalie di prezzo.

 
di più
Outlook 2017 John Bennett: perché lo spostamento verso il "value" favorisce l’Europa

di John Bennett

1 mese fa

​John Bennett, a capo dell’azionario europeo, illustra le sue previsioni per il 2017. Secondo John Bennett, il potenziale di una continua rotazione da un mercato che privilegia la crescita ad un mercato orientato al valore sarà il fattore chiave per chi investe in azioni europee il prossimo anno. Pur confermando le previsioni tendenzialmente ottimiste, John riconosce che ci sono dei rischi sul fronte della valuta e della politica, oltre alle probabilità di deflazione.

di più
La crescita dei dividendi negli Stati Uniti rallenta sui minimi dopo la crisi

di Alex Crooke

2 mesi fa

​Nel terzo trimestre, i dividendi globali sono scesi a 281,7 miliardi di dollari, in calo del 4,0% rispetto all’anno precedente, secondo l’Henderson Global Dividend Index. È stata la peggiore performance dal secondo trimestre del 2015. Questa flessione è attribuibile a tre fattori principali. Primo, il calo dei dividendi straordinari soprattutto negli Stati Uniti. Secondo, il terzo trimestre è il picco stagionale in regioni che in questo momento presentano una crescita dei dividendi più lenta, come i mercati emergenti, l'Australia e il Regno Unito. Infine, la crescita dei dividendi negli Stati Uniti ha rallentato. Essendo il paese che contribuisce di più ai dividendi, un suo rallentamento produce un impatto rilevante. Su base sottostante, ovvero rettificato per i tassi di cambio, per i dividendi straordinari e altri fattori, il totale globale è sceso dello 0,3%.

di più
La crescita dei dividendi negli Stati Uniti rallenta notevolmente, mentre l'Europa accelera il passo

di Alex Crooke

5 mesi fa

​Nel secondo trimestre, la crescita dei dividendi globali è rallentata secondo l'indice Henderson Global Dividend. I dividendi complessivi globali sono aumentati del 2,3% attestandosi a quota 421,6 miliardi di dollari, con un incremento di 9,7 miliardi di dollari rispetto all'anno precedente. La crescita sottostante è stata dell'1,2%. È più lenta rispetto al 3,1% del primo trimestre e riflette in parte fattori stagionali propri del 2° trimestre, che danno più rilevanza a regioni del mondo che crescono più lentamente, e in parte la performance meno brillante negli Stati Uniti. Negli Stati Uniti, la crescita dei dividendi sottostanti del 4,6% non è mai stata così lenta dal 2013 e riflette l'aumento contenuto degli utili, in parte causato dalla forza del dollaro. Il rallentamento negli Stati Uniti è iniziato alla fine dello scorso anno, ma va interpretato come un percorso di normalizzazione verso un livello di crescita dei dividendi più sostenibile dopo diversi trimestri di aumenti a doppia cifra.

di più
Henderson Global Investors cresce in Italia

di 

6 mesi fa

​Henderson Global Investors, società di gestione attiva a livello globale,
cresce in Italia con Banca Generali.

di più
La debolezza del dollaro fa risaltare la crescita dei dividendi

di Alex Crooke

8 mesi fa

​Nel primo trimestre 2016, i dividendi globali sono saliti del 2,2% a 218,4 miliardi di dollari
secondo l'indice Henderson Global Dividend, con un incremento di 4,7 miliardi su base
annua. L’indice HGDI ha toccato il livello massimo in un anno a 158,8. Giappone, Nord
America ed Europa hanno registrato i risultati più brillanti, mentre sono rimasti indietro Regno
Unito, Asia e mercati emergenti. I tassi di cambio più stabili hanno provocato un impatto più
contenuto nella conversione dei dividendi globali in dollari. La crescita dei dividendi su base
sottostante, ovvero rettificata per le oscillazioni dei tassi di cambio, gli effetti temporali, i
dividendi straordinari e le variazioni dell’indice, è stata del 3,1%.

di più
Federico Pons nominato Country Head per l’Italia di Henderson Global Investors

di 

8 mesi fa

​Federico Pons è stato nominato Country Head per l’Italia di Henderson Global Investors.
Sarà responsabile del team italiano con sede a Milano.

di più
Henderson Global Investors annuncia l’ingresso di Stephen Deane nel team

di 

10 mesi fa

​Stephen Deane entra a far parte di Henderson Global Investors dopo aver lavorato in Stewart Investors (in precedenza conosciuta come First State Stewart) come senior portfolio manager. Lavorerà nel team guidato da Glen Finegan, responsabile mercati azionari emergenti. Stephen opererà dalla sede Henderson di Edimburgo.

di più
Dividendi in rapida crescita negli Stati Uniti, verso la prima flessione annuale in Cina

di Alex Crooke

1 anno fa

​Nel terzo trimestre i dividendi globali sono saliti del 2,3% in termini complessivi rispetto all’anno precedente, attestandosi a quota 297,0 miliardi di dollari, un incremento di 6,8 miliardi secondo l'Indice Henderson Global Dividend. L’aumento, che arriva dopo tre  trimestri consecutivi di ribassi, è attribuibile alla crescita rapida negli Stati Uniti e a una distribuzione straordinaria di Kraft in concomitanza con la fusione con Heinz.

di più
Dividendi globali in calo nel secondo trimestre a causa dell'apprezzamento del dollaro, ma la crescita sottostante è robusta

di 

1 anno fa

​I dividendi globali sono scesi a $404,9mld nel secondo trimestre, un calo tendenziale del 6,7% pari a $29,1mld, stando ai dati dell'ultimo Indice Henderson Global Dividend. Si tratta del terzo trimestre consecutivo di ribassi, dovuti principalmente al rafforzamento del dollaro statunitense nei confronti delle altre principali valute mondiali

di più
Henderson Global Investors lancia il fondo di fondi “Global Multi-Asset”all’interno della SICAV Henderson Horizon

di 

1 anno fa

​Henderson amplia l’offerta di soluzioni di investimento multi-asset globali lanciando oggi il comparto Henderson Horizon Global Multi-Asset Fund (SICAV), il primo fondo di fondi multi-asset di Henderson conforme alla direttiva UCITS che va ad ampliare la gamma di prodotti globali offerti da Henderson Global Investors.

di più
La svalutazione dell’euro prospetta un anno eccezionale per chi investe in strumenti a generazione di reddito, nonostante il previsto calo dei dividendi globali in dollari

di 

1 anno fa

​Nel primo trimestre i dividendi globali sono scesi a 218,0 miliardi di dollari, -6,3% su base annua in dollari. Sono in calo per il secondo trimestre consecutivo, con la flessione più profonda dal primo trimestre 2010 secondo l’indice Henderson Global Dividend. Tuttavia, questo dato complessivamente deludente cela un risultato più incoraggiante. La crescita sottostante, che esclude dividendi speciali, oscillazioni valutarie e altri fattori, sale del 10,9% rispetto all’anno precedente. Per gli investitori in euro il dato è ancora più significativo se consideriamo la svalutazione della moneta unica

di più
Henderson Horizon Euro High Yield Fund reaches €100m in AUM

di 

2 anni fa

​The Henderson Horizon Euro High Yield Fund has reached €100 million in assets under management - less than two years since its launch. Managed by Stephen Thariyan and Chris Bullock, the Fund has returned 22.7% since inception*, outperforming the BofA Merrill Lynch European Currency Non-Financial High Yield Constrained Index which returned 18.7%. The GIRS Euro High Yield Sector returned 10.1% as at 31 August 2014.

di più
Henderson lancia il Comparto Henderson Horizon Global Natural Resources

di 

2 anni fa

​Henderson Global Investors ha oggi arricchito la sua gamma Horizon con il lancio del Comparto Henderson Horizon Global Natural Resources. Per la SICAV domiciliata in Lussemburgo, opererà in qualità di sub-consulente il gruppo di società di gestione degli investimenti australiano 90 West. Nel mese di maggio 2013, Henderson ha acquistato una partecipazione iniziale pari al 32,3%, incrementando poi l'investimento nel maggio 2014 portandolo al 41,4%. Il Presidente esecutivo, David Whitten, sarà il gestore responsabile del comparto.​

di più
Il Comparto Henderson Horizon Euro Corporate Bond raggiunge €2 miliardi

di 

2 anni fa

​Dal lancio avvenuto nel dicembre 2009, il Comparto Henderson Horizon Euro Corporate Bond ha raggiunto un patrimonio gestito (AUM) pari a €2 miliardi. Gestito da Stephen Thariyan e Chris Bullock, il Comparto dalla sua introduzione ha prodotto un rendimento del 42,3%* realizzando una sovraperformance del 15,4% rispetto all'Indice iBOXX Euro Corporates.​

di più
Nel primo trimestre 2014 i dividendi hanno messo a segno una robusta crescita, in un contesto in cui i mercati sviluppati hanno ampiamente sopravanzato quelli emergenti

di 

2 anni fa

​In base all’ultimo Global Dividend Index pubblicato da <strong>Henderson Global Investors</strong>, i dividendi globali hanno segnato una rapida crescita nel primo trimestre del 2014, toccando un nuovo record. Le società quotate internazionali hanno versato agli investitori 228,4 miliardi di dollari, cioè il 31% (54,6 miliardi di dollari) in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.  L’incremento è attribuibile per quasi la metà a Vodafone, che ha effettuato la maggior distribuzione di dividendo della storia per un totale di 26 miliardi di dollari (dividendo straordinario, valore lordo) dopo la cessione della sua partecipazione in Verizon Wireless.  Anche senza l’impatto dei dividendi straordinari, la crescita annua del primo trimestre si è attestata a un eccellente 12,1%, il tasso trimestrale più alto dalla fine del 2012, quando le aziende statunitensi effettuarono ingenti distribuzioni in vista dei previsti cambiamenti al regime fiscale.

di più